FOLLOW

Twitter

 

Facebook

© 2017 By Bungypump Italia Piazza Mentana n. 5 - 15121 Alessandria

Tel. 347 7568251

CONTACT 

Norme a protezione dei dati sensibili.

I dati personali identificativi e informatici, raccolti presso coloro che vorranno essere informati dell'attività della nostra Associazione, iscrivendosi alla nostra newsletter, , sono utilizzati direttamente per adempiere alla richiesta di invio della medesima, avente ad oggetto messaggi informativi e comunicazioni sull'attività di questa Associazione sportiva, nel completo rispetto dei principi di liceità e correttezza e delle disposizioni di legge. I dati raccolti non saranno oggetto di divulgazione e di diffusione. L'interessato potrà ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. Cliccando su SEND confermo ed accetto l'utilizzo dei dati indicati nel Form soprastante

Allenatore sportivo per atleta golfista.

August 6, 2018

 

 

 

Ci sono figure importanti nel mondo dello sport. Tutte queste figure sono rivolte alla formazione e preparazione di un atleta, cioè di una persona che pratica con finalità dilettantistiche o professionali uno sport. Quando l'atleta pratica uno sport con una palla viene usato generalmente il termine di giocatore. Da questa definizione si evince che il golfista è comunque un atleta in quanto pratica una disciplina impiegando una pallina e per questo viene definito "giocatore di golf".

 

Appurato che il giocatore di golf è comunque un atleta, necessita di un maestro e/o di un allenatore che lo segua nella sua preparazione sia fisica che psicologica. L'allenatore, nelle sue funzioni professionali, prepara programmi di allenamento per migliorare il rendimento muscolare, tecnico e mentale degli atleti, cercando di accrescerne le prestazioni sportive e lo stato di benessere, insegna le competenze di base di uno sport particolare, conduce sessioni di formazione per i propri atleti perfezionando abilità, tecnica e resistenza, gestisce situazioni di allenamento che facilitino l’apprendimento e valutare l’efficacia del proprio insegnamento.

 

 

Questi aspetti vengono generalmente seguiti dal maestro di golf che accompagna l'atleta nella sua formazione. Nei casi più professionali, dove si deve ottenere un risultato importante per lo sportivo, il maestro è coadiuvato da figure esterne (preparatori atletici o personal trainer) che integrano la sua funzione professionale, sviluppando un determinato settore di preparazione del giocatore di golf.

 

Tutti coloro che giocano a golf sanno dell'importanza dell'aspetto psico-fisico di questo sport. La concentrazione è fondamentale se non primaria. Non bisogna perdere l'obiettivo finale del gioco, la determinazione di raggiungere il risultato prefissato. Ma tutto questo non è possibile se a monte non c'è un allenamento muscolare, oltre che tecnico nella gestione della manualità del gioco.

 

Ormai è riconosciuto da tutti i giocatori che ambiscono ad una prestazione competitiva, che la preparazione atletica ha un posto primario nell'allenamento del gioco del golf. Il "tappetino" è un ottimo esercizio, paragonabile al muro del tennista ma successivamente il nostro atleta dovrà competere con qualcuno e per ottenere dei risultati non basterà conoscere la tecnica del tiro, rimanere concentrati sull'obiettivo, bisognerà avere un corpo allenato a sopportare ore di cammino e parecchi tiri.

 

Le gestioni più evolute delle "Academy golfistiche" che si trovano sul mercato, prevedono una preparazione atletica che viene fatta molte volte in palestra, usando macchine che assistono l'atleta nella ipetrofia muscolare o comunque nel mantenimento del tono. Come accennato negli articoli precedenti il golfista non ha bisogno di ipertrofia muscolare, ma di un muscolo allenato, tonico e sciolto che lo aiuti nella gestione del match.

 

 

Qualsiasi preparatore atletico sa che per raggiungere risultati di tonificazione muscolare bisogna portare il proprio atleta a svolgere un lavoro aerobico a basso impatto, utilizzando dal 65% al 70% della frequenza cardiaca massima per almeno 45' o 60' minuti. Non occorre eseguire serie interminabili con bilancieri, a corpo libero, circuit training in palestra. Questi esercizi sono un ottimo stimolo allenante che forniscono forza e tonicità, ma il dispendio calorico che ne deriva è troppo basso per attivare i processi metabolici di mobilitazione dei grassi, con conseguente tonicità muscolare.  Per ottenere dei risultati performanti nel golf occorre allenarsi stimolando l'intero corpo, mantenendo in forma il sistema cardiovascolare e consentendo la mobilitazione dei grassi, accumulati generalmente nei distretti muscolari.

 

Non dimentichiamo che tutto quanto detto finora avrà un senso se, unitamente all'esercizio, il nostro allenatore sarà in gardo di educare il giocatore di golf ad una sana ed equilibrata alimentazione. L'alimentazione gioca un ruolo importantissimo nella preparazione atletica. Il nutrimento influisce sull'80% del nostro corpo. Solo ciò che viene ingerito correttamente nello stomaco, può tradursi in massa muscolare. Il cibo che non viene utilizzato come fonte energetica viene dapprima immagazzinato nel fegato e nei muscoli sotto forma di glicogeno. Se questi non vengono utilizzati si trasformano in grasso corporeo. Ciò implica che per raggiungere un ottimo risultato bisognerà  conoscere e sensibilizzare il nostro giocatore sui processi corretti di alimentazione. 

 

 

La camminata risulta essere un buon allenamento che coniuga vari aspetti metabolici e posturali, oltre che di rafforzamento muscolare, necessari al giocatore di golf che vorrà performarsi. Se alla camminata aggiungiamo un bastoncino e portiamo una deambulazione da due a quattro punti di appoggio, aumentiamo il nostro lavoro aerobico coinvolgendo il 90% della muscolatura e aumentiamo mediamente il nostro consumo calorico del 36%. Se in tutto questo utilizziamo un Bungypump, manteniamo i principi poc'anzi detti, rafforziamo ulteriormente il nostro tono muscolare in quanto l'elastico inserito all'interno del bastoncino obbliga l'atleta ad un lavoro auxotonico che tonificherà il muscolo in maniera efficace ed aumentiamo il nostro consumo calorico al 77%.

 

Cosa succederà a novembre: tutti questi spunti lavorativi  evidenziati, saranno collocati in un percorso formativo specificatamente studiato per i giocatori di golf. I nostri docenti formeranno professionisti che potranno assistere i maestri di golf nella preparazione dei propri atleti, oppure semplicemente assistere coloro che vorranno farsi seguire dai nostri professionsiti per aumentare le loro performance. Questi nuovi professionisti saranno abilitati a potenziare il gesto atletico del golf e migliorare postura e resistenza fisica del giocatore che vorrà raggiungere un obiettivo performante.

 

 

La nostra formazione sarà specifica per il raggiungimento di questi obiettivi. I nostri futuri professionisti potranno offrire un servizio integrato a coloro che vorranno migliorare la propria prestazione in maniera corretta per lo sport praticato. Chi necessiterà di informazioni, potrà contattarci per conoscere alcuni aspetti di questo nuovo ruolo istruttori.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A novembre la rivoluzione: Bungy Golf

July 13, 2018

1/1
Please reload

Post recenti